/
1.
2.
(Intro) Verse 1 (Alex Antonov) Troppo sueg, pomme de terre, tu chiedi alla polvere cosa pensa del mio soprammobile e ti dice (troppo sueg!) Polo Kappa per l'ufficio, tocco il cielo con un dildo se alla sera prude il culo alla mattina puzza il dito (troppo sueg!) Tegolino sueg, semolino sueg Bertolino sueg, bevo acqua Perrier (troppo sueg!) Troppo sueg, Milo Infante, Milo Manara Clark Gable! Rossella O'Hara, Timisoara! Hook (chorus) X 2 Vacanze rumene, mucho mucho gusto ho mangiato bene, ho bevuto il giusto Verse 2 (Roggy Luciani) Hai letto Guy Debord? Sono debordante eterno come l'arte, se perdo a carte scrivo sulle carte come Sciascia, Grey ottimo direi, bagna cauda holy grail sueg sueg J-Ax (schià!) Jean-Michel Basquiat, Jean-Michel Basquiat non ho mai studiato l'arte, per questo apprezzo l'arte prendi l'arte e mettila nel party come Andy Warhol tu non ti rendi conto che è una scorciatoia TomTom se ti perdi nella rotatoia io mi sono perso, perso nel vino Casa Degli Specchi, Hertha Berlino dreams to fuck Myrta Merlino Tienanmen come morire a Pechino io non ho mai voluto un funerale come gli altri camera ardente mi puoi chiamare Oliver Hardy parlo di Ollio, chiamami Carpelli chiamami Tardelli, passami i pastelli ed è subito Matisse, lurido sto beat e io sono un lurido, voglio una lurida, Lou Reed Hook (chorus) x 2 Verse 3 (Janeosa) La tele resta spenta e non la guardo più ho un nodo in gola per un video visto su Youtube fumo un po’ / cerco la mia agenda bestemmio Il Signore perché ho perso l’azienda ma questo è il capitalismo che se ne batte il belino ma questo è il capitalismo, me l’ha detto Oscar Giannino che si veste in modo eccentrico e fa il liberista duro però non c'ha la laurea, ha preso tutti per il culo Questa è Casa Degli Specchi l’alto ed il basso per principio la bellezza o la stoltezza sceglilo tu il participio, noi bruciamo in mille pezzi come i fuochi d’artificio mentre chiedi: “Chi è Giannino?” ai tuoi colleghi dell’ufficio Tanto cuore, tanto caso, tanto studio e tanto caos dentro al nostro calderone dal PD alla Bauhaus ho chiamato pure Chiara ed in chiusura il grande numero il finale della traccia è dedicato a Gianni Cuperlo Bridge (Chiara Ragnini) x 3 Sentilo, parlo di Cuperlo credi di conoscerlo, ma non sarà mai così lui è l'incognita, chiuso nella Camera e non si può uccidere l'hanno già fottuto in pieno, è solo al Nazareno Outro (Chiara Ragnini)
3.
Intro (Sample) La sera della rivoluzione Stalin passò la serata a bere the raccontando aneddoti divertenti e barzellette georgiane Verse 1 (Alex Antonov) Matteo Renzi troppo sueg, Matteo Renzi hashtag Matteo Renzi Superman, Vanity Fair, troppo sueg Minzolini? troppo nerd! invertebrato con obbrobrio Vertemate con Minoprio / nuova luce all'oratorio Nuova droga, Krokodile / Nuova Russia, Krokodile power night, Coca Light, non ti lasceremo mai se Napolitano...(questa parte è stata censurata dal Guardiano del Faro)...Trastevere! Trastevere, sto per esplodere! mangio e bevo troppo, sono un numero tondo i numeri tondi guardano al futuro senza esserlo Matteo Renzi senza esserlo è Waterloo! Noi siamo come gli A Tribe Called Quest ma senza lo stile e senza un cazzo di diabetico e non c'è rimedio, no! se ti da fastidio "e allora no!" (stai calmo) Hook (chorus) Stai calmo! Stai calmo! fatti una tisana, e stai calmo! Stai calmo! Stai calmo! fatti una tisana, e stai calmo! Stai calmo! Stai calmo! fatti una tisana, e stai calmo! Fatti una tisana e rilassati un pò verse 2 (Roggy Luciani) Yo, yo, manda il beat stai calmo che parto dall'A-B-C A-B-C-D-E-F-G-H-I L-M-N-O-P-Q R-S-T-U-V-Z, vuvuzela sono un cazzo di poeta sono Prodi, chiamami Romano sono osservatore, chiamami romano sono imperatore, chiamami romano ma non dirmi "ciao" perchè è saluto romano (oh belin!) Belin, questo è l'A-B-C ma io faccio Casini riparto dalla D.C., yo D'Alema è Bill Gates in altre parole entrambi partono dal P.C. ho il letame nei Jeans, li chiamo Cavalli chicchirichicchichì, chiamami Magalli Hook (chorus) Verse 3 (Janeosa) Le rime frei non mentono / è il rinascimento e i miei dipinti aumentano c’è dentro tutto il mare ed il polleggio se c’è vento o no i frei a casa mi sentono, do il peggio con il whisky ed una penna come Bulgakov ('mbriacone!) Jeneuse è sopra il ritmo / rimo col sound di Richmond rime e tanto alcolismo / rizla ed Alfred Hitchcock dentro al situazionismo, viaggiandoci in piena notte col laudano di Baudelaire e le case al sole di Hopper Per stare in sto pollaio in cui lo stronzo è il buongustaio provando a stare calmo frei ne fumo un centinaio scene alla Dino Risi e bestemmie sotto all’eclissi io sono un postino: Massimo Troisi C’è Stalin con gli amici, get down and busy io vi voglio più easy, get down and busy la Casa Degli Specchi, get down and busy get down and beezee, get down and busy. Hook (chorus) Bridge (Roggy Luciani) Ti è piaciuta la frittata che ti ha fatto Andrea Roncato? E' davvero un dispiacere che è un fallito, un gran peccato guarda bene sul giornale se è crepato Andrea Roncato riderai come nessuno... (come?) Ti è piaciuta la frittata che ti ha fatto Andrea Roncato? E' davvero un dispiacere che è un fallito, un gran peccato guarda bene sul giornale se è crepato Andrea Roncato riderai come nessuno qua con noi su Italia Uno Italia Uno, Fiat Uno
4.
Intro Verse 1 (Roggy Luciani) Telemondo Sport è in diretta dal Bananas Telemundo! Know the dilly? Non so che dirvi Già che ci siete prendetevi un caffettino GyLuciani, per servirvi (bella!) bè non proprio per servirvi ma se posso servirvi di certo io non creo problemi, Demi Moore-aglia cinese, Luca Telese, non bado a spese Gucci Gucci Fendi Prada! Manda il beat, che io gioco a "Tomb Raider" con Vaime l'iPod, l'iPad, ahimè! Oye como va, oye oye como va (come?!?) Moglie a Bogotà, moglie moglie a Bogotà (yo!) aspira polvere, polvere, Polverini io sono Wolverine, gioco a tris coi vicini gioco a tris in Ossezia al sabato gioco a tris col mio trisavolo in altre parole che tristezza Hook x 2 (Roggy Luciani & Alex Antonov) Ninna nanna, ninna oh, questo bimbo a chi lo do ninna nanna, ninna oh, questo bimbo a chi lo do alla Santanchè! a Daniela Santanchè! (ah) alla Santanchè! a Daniela Santanchè! (sueg) Verse 2 (Janeosa) Grande errore andare in Carnea / con una tipa ipertiroidea si anch’io spesso cambio idea / come Kim Jong Hun in Corea Caro Leader, io vado al Lidl / con Luciani e compro le birre e se i tuoi amici c'hanno le ville / chiamami ch’io porto Ben Stiller Lo stil novo sulle macerie e mentre tu sognavi Mandela metti che poi un giorno ti svegli e scopri che hai votato Daniela lo stil novo sulle macerie, birra sopra il palco alla Strehler lo stil novo sulle macerie (....) frittelle! E allora via con la poesia lontano da tutti questi fake tigre ardente e luminosa nella notte di William Blake io c'ho il cuore che non riposa, come valanghe giù da un crinale se “Ripenso il tuo sorriso” come ha fatto Eugenio Montale Espressionismo puro in Italia / CDS frei è l’avanguardia per la gente che ha un pensiero ed un indole solitaria la cultura ci ha abbandonato e spesso ciò riverbera male come fa il sole d’estate, sulle increspature del mare Hook x 2 (Roggy Luciani & Alex Antonov) (Sample) Buonasera dal TG1, sono ore drammatiche a Mosca dove un commando di terroristi ceceni ha fatto irruzione in un teatro prendendo in ostaggio il pubblico Verse 3 (Alex Antonov) Ho sempre (considerato) Sallusti un poco di buono Ho sempre (considerato) "Vado al massimo" un grande brano Ho sempre (considerato) salmastri i poco di buono ho sempre (considerato) Sallusti un grande ciambellano Ho sempre (considerato) le ciambelle come un grande piano per renderci simpatici i pullotti e dar loro la mano Ho sempre (considerato) molto triste la fine di un uomo in bagno con un ago nel braccio (Philip Seymour Hoffman!) no... (Philip Seymour Hoffman!), no, questo non è giusto io considero la tua fine molto molto molto ingiusta io considero i commenti di chi dice che invece è giusto come un cancro, come uno scracco, come un essere bestie io considero i commenti di chi dice che è poetico come un cancro, come uno scracco, come un anestetico ho sempre (considerato) i Cor Veleno un grandissimo gruppo ho sempre (considerato) il gusto umano come un grande trucco, Daniela! Hook x 2 (Roggy Luciani & Alex Antonov)
5.
Intro Hook (Alex Antonov & Roggy Luciani) Vincent Gallo! come sei bello stamattina (bella Vincent, ti trovo bene) ho visto un tuo film e dopo mi son fatto di eroina (è molto bello ma un pò pesante) Moana Pozzi K.G.B. x 8 Verse 1 (Roggy Luciani) Tutti su le mani ma che storia che storia tutti su le mani per l'Estonia l'Estonia (come?) Tutti su le mani ma che storia che storia tutti su le mani per l'Estonia l'Estonia Moana Pozzi K.G.B. x 4 Verse 2 (Alex Antonov) "Il mio grosso grasso matrimonio gipsy" "Bake Off UK" "Paint your day" "Torte in corso con Renato" "La fabbrica del cioccolato" "Dire fare baciare", "Dire fare baciare" "Dire fare baciare", "Dire fare baciare" Moana Pozzi K.G.B. x 4 Verse 3 (Janeosa) Il tressette col morto a me sembra ingiusto Gasparri in tv: “Grande disgusto!” prima di Arsizio c’è sempre Busto, e dopo il comizio “Grande disgusto!” Se tuo marito va in giro a fare dei casini vuol dire che il tuo nome è Alessandra Mussolini se tuo marito va in giro a farti dei cornini con delle minorenni poi non sai quanti casini Moana Pozzi K.G.B. x 4 Hook (Alex Antonov & Roggy Luciani) Vincent Gallo! come sei bello stamattina (che hai fatto Vincent, hai tagliato i capelli?) ho visto un tuo film e dopo mi son fatto di eroina (aaaaaaaah, molto bello) Moana Pozzi K.G.B. x 4 Puttane e piduisti! puttane e piduisti! Puttane e piduisti! Moana Pozzi K.G.B. Verse 4 (Alex Antonov) Io ho troppo amore da dare solo che non riesco a esprimermi bene e quindi (insulto tutti!) Odio tutti, è molto bello, è troppo bello, è troppo giusto è troppo dritto, bisettrice direttrice! le svelo un segreto Moana Pozzi K.G.B. x 4 Verse 5 (Janeosa) "Il mio grosso grasso matrimonio gipsy" "Bake Off UK" "Paint your day" "Torte in corso con Renato" "La fabbrica del cioccolato" "Dire fare baciare" "Ma Come Ti Vesti?" "Dire fare baciare" "Ma Come Ti Vesti?" Moana Pozzi K.G.B. x 4 Verse 6 (Roggy Luciani) Yo, e se c'è da andare andiamo tutti quanti su le mano per l'Estonia, che storia K.G.B., paranoia non toccare il cianuro perchè ti (scotti), bi(scotti) non toccare il cianuro perchè ti (scotti), Gerry (Scotti) Moana Pozzi K.G.B. x 4 Hook (Alex Antonov & Roggy Luciani) Vincent Gallo! come sei bello stamattina (grandissimo Vincent) ho visto un tuo film e dopo mi son fatto di eroina (bebebebebebebe) Moana Pozzi K.G.B. x 8 Verse 7 (Janeosa) Moana Pozzi K.G.B. / un accostamento un po’ provocatorio e se poi conti che / la nota pornodiva ormai è all’obitorio Charles Louis de Montesquieu / grandi filosofie offerte all’auditorio in francese “Oui Monsieur!” / Casa Degli Specchi poliambulatorio Moana Pozzi K.G.B. Moana Pozzi K.G.B. Moana Pozzi, KG..cos..cosa...Pozzi... Verse 8 (Roggy Luciani) "Il mio grosso grasso matrimonio gipsy" "Bake Off UK" "Paint your day" "Torte in corso con Renato" "La fabbrica del cioccolato" "Dire fare baciare", "Dire fare baciare" "Dire...", "Dire fare baciare" Moana Pozzi K.G.B. x 4 Verse 9 (Alex Antonov) Sono troppo indietro, balle del cane, un bel cockerino ma sul rap ti stendo e non mi agitare che ti disintegro mi frega un cazzo di nessuno, Solo Assassin ti imbarco, Onassis / e ti importo come degli ananassi! Moana Pozzi K.G.B. x 4 Bridge (chorus) x 2 Puttane e piduisti! puttane e piduisti! Puttane e piduisti! Moana Pozzi K.G.B. (Intermission) Outro
6.
Intro Hook (Roggy Luciani) Papa Wojtyla, Papa Wojtyla è Wojtyla, è Wojtyla Papa Wojtyla, Papa Wojtyla un grande papa, un grande papa Papa Wojtyla, Wojtyla te lo ricordi? Mi sa di no Papa Wojtyla Anche perchè è morto, d'altronde c'aveva un'età Verse 1 (Janeosa) Acconciature come i Beatles rap desert eagle il cuore nel micro ed un flow più istintivo distillo nel vivo storie ed incentivo un flusso più attivo ampliamento creativo a casa di chi ci sente, io la chiamo la mia gente questa è Casa Degli specchi gli occhi verdi del serpente e sotto questa luce spenta il vino bianco mi alimenta questo flusso di coscienza che ho acquistato a Formentera Inseguito dai guai, come in Miami Vice correndo sopra ad un campo curvo, Benji Price Luce soffusa, fumi di sensimiglia Papa Wojtyla, Fassino, Asprilla Mia nonna in grande giubilo espose la begonia gridando è santo, è santo il Papa della Polonia Dalle Ande all’Amazzonia discorsi in ogni nazione Papa Wojtyla e poi la variazione Hook (Roggy Luciani) Verse 2 (Alex Antonov) Attorno vedo solo tegole di Casa Pound attorno vedo solo pecore, Dolly Surround la mia società teme i musi gialli e la comicità quindi una risaia ci seppellirà! 'sta rima è troppo povera, azzima un po c'è, un po c'era, un pò lacca, Danzica mi avanzo di fare il freestyler ma se rappo in cerchio vi biscotto il culo, frei, Oro Saipher Transavanguardie, verdi Varsavie giardini a varsavia, Transavan-Garden sogno Ava Gardner! bitch mi gioco donne a carte su un ponte, Gina LolloBridge Gangsta in 'ste bische, 41 bis-che il problema è Priebke! il problema è Priebke? il problema non è mica Priebke, ma il fatto che Priebke c'avesse un avvocato! un avvocato Io residuato bellico, '41, Priebke esplodo come...un'esplosione... da Katowice a Cattolica col pullman e finisco in Liguria, sansa boulevard (Sample) Senza un papa polacco non ci sarebbe stato alcun Gorbaciov Verse 3 (Roggy Luciani) Tu dici, in Ucraina c'è la crisi e invece quando chiudi gli occhi poi ti rendi conto che è l'Isis (come?) l'Isis, quelli del califfato Barack Obama ha guardato il filmato ed è sbiancato chiamalo Obama Jackson, Isis it questi ammazzano la gente, mosche e d.d.t. lo so, fiditi, sulla Siria sono così sul pezzo che questo è un pezzo di Syria, hi hi hi! Dov'eri l'11 settembre? In vacanza a Ibiza la sera ti sei recato a mangiar la pizza non è questione di Islam, il papa è il primo fondamentalista battezzare i bambini già è un gesto un po' fascista anche la Bibbia portò le crociate chiamale parole e crociate crociate su crociate, si questa è la religione Papa Wojtyla e senti la variazione
7.
Intro Verse 1 (Janeosa) Ho una strofa populista sempre pronta all’occorrenza indignazione popolare, buttaci su della benza Fai anche tu come il Berlusca i dati dicono che rende vent’anni di stronzate e 15 da presidente Ma è un poema decadente ed il problema qui è la gente e non la classe dirigente come dice il 5 Stelle Qua nessuno ha alcuna colpa e ne ha già scritto anche il Guareschi e da oggi c’ha una nuova scusa è tutta colpa dei tedeschi e avanti, andiamo avanti, che non c’è manco più il calcio felliniana Dolce Vita oggi è diventata un filmaccio la periferia del mondo che si cala le braghe l’Italia l’ha descritta alla grande già Giorgio Gaber Ma la colpa è dei banchieri, degli ebrei e dei neri dell’Europa, dei tedeschi o comunque degli stranieri Della culona algida, ed anche un po’ del Canada non certo dell’Italia, la colpa è tua Angela Hook x 2 (Alex Antonov) Merkel, io non ti credo Merkel, io non ti credo Merkel, io non ti credo Non ti credo, e torno in Lituania Verse 2 (Roggy Luciani) Yo microphone check one two, what is this? Guardo i mondiali in tv con Idris (con chi?) Idris, è un grande mito (la birra?) da un litro (Marisa?) Laurito (yeah!) se dai mondiali siamo usciti è colpa delle banche se l'uomo è senza branchie è colpa delle banche quindi non chiedermi in Europa chi comanda (le banche!) vero, Veronica in veranda CDS Tinto Brass, iconoclasta Putin ci leva il gas, Vittorio Gassman mi levi il gas? Io perdo le fondamenta e mi iscrivo alle B.R. cioè brrrr, Brancamenta yo yo yo is goin' down down down down, sindrome di down da un po' non mi fido quando vedo Piero Angela non ti credo Angela, non ti credo Angela Hook x 2 (Alex Antonov) (Intermission) Hook (Alex Antonov) Verse 3 (Alex Antonov) Così bella da dare la vista a un cieco, ma non ti credo la mia generazione ha perso, ma non ti credo la mia generazione ha preso, e non dà più indietro Non ti credo, non sono il presente Mi viene molto meglio essere il futuro e portare nel tuo futuro il mio passato, non sono presente Lituania dentro a un film verità, ma non ti credo Kino Pravda, qua è pieno di merde, non vi credo Hook (Alex Antonov) Verse 4 (Roggy Luciani) Credo nella campagna elettorale ma nelle elezioni non ci credo e nei sermoni dei predicatori non ci credo alle veline, a Belen, a Marine Le Pen non ci credo alle masse e alle piazze non ho mai creduto e io vi chiamo barche perchè in fondo naufragate quando mettete alla prova i discorsi da bar che fate e secondo voi sarei un intellettuale solo perchè non credo alla lotta tra bene e male? ma dai, non ci credo Hook (Alex Antonov) Verse 5 (Janeosa) Non credo ai colpi di coscienza, a chi si risveglia cambiato a chi dice "è tutto finito", scorda pure ciò che è stato io non credo un'oncia alle lacrime di una stronza ai sentimenti che provo quando prendo una sbronza non credo a molte persone, ma credo nelle persone nel valore aggiuntivo di una forte opinione non credo ai radical chic, agli snob e intellettualoidi credo in un mondo più vasto e al potere degli alcaloidi (Sample) Il mio auspici...il mio auspico personale è per impegnarsi a fare riferimento ad una società come quella lituania che vede il sistema dei servizi di gran lunga più all'avanguardia di quelli dell'Italia Bridge (Loweasel) Merkel, io non ti credo Merkel, io non ti credo Merkel, io non ti credo Non ti credo, e torno in Lituania Merkel, io non ti credo Merkel, io non ti credo Merkel, io non ti credo Non ti credo, e torno in Lituania Non ti credo Merkel Non ti credo Merkel no, non ti credo, no, non ti credo Merkel Non ti credo, Merkel Non ti credo
8.
Intro Verse 1 (Alex Antonov) Porta Nuova, Stazione di Torino molto più che semplice cintura di Torino Moncalieri, Nichelino, troppo stilo molto più che semplice cintura ti tiene i pantaloni e ti protegge la vita dagli incidenti c'ho i pezzi, ferramenta tu sei fredda, io sono Freddy Kruger, Freddy contro Jason voi sareste freddi contro Mason Moore manco fosse Laura Freddi vestita di spugna manco fosse Micheal Moore nell'era YouTube manco fosse un Looney Tunes che vi fa cucù / ciao scemi mangio orate, bevo orzate vedo orse minori in piena estate nubi su Scajola, strange Claudio ma piove sul bagnante più in basso Verse 2 (Roggy Luciani) Sono perso nelle trecce, nell'aroma di un buon caffè ho perso l'intervento della Bonafè a "Coffee Break" e grave errore perchè parlava di gonorrea grave errore andare in Crimea con una tipa est-europea che parla di Bossi, parla di Renzi, parla dell'U.D.C. trecce rosse con i Ferretti e puoi chiamarle C.C.C.P., yo stappo un amaro e le chiedo se sa il russo e dice di si anzi "Da, da, da" come su Rai Uno prima del film, yo ogni natale ogni natale "Una poltrona per due" io ogni natale mangio da solo uova all'occhio di bue alle dieci di sera (ventidue!) vino di gradi (ventidue!) quanti bicchieri? (ventidue!) terzo portiere? (ventidue!) non è "Il Processo" ma no, non provocarmi fanculo troppo caldo il mio flow, caldo Biscardi da quanto sono fuori tu puoi chiamarmi Gandhi o Cyrano (come?) Sergej Ivanov (Intermission) Verse 3 (Janeosa) Lungo questo percorso voglio il mio sogno assurdo affreschi in rima, vernissage, San Pietroburgo sempre nel viaggio della notte rivierasca lo sguardo dell’Alaska, ed un grammo di menzogne in tasca In 4 sopra i palchi, cannoni birre e infarti rime cucite a mano, sarti sopra i quattro quarti distanti dallo standard come Gucci e la Standa l’albanese e l’Olanda, in piena scorribanda Sulle tracce a testa bassa come i segugi oltrepassa le frontiere è il suono dei carrugi roba così sincera che ti brucia il New Era con tutta la forza di fuoco di una penna a sfera (E no, non passa) mentre la costa è muta (E no, non passa) la bellezza assoluta (E no, non passa) come una sbronza di sambuca (E no, non passa) anche se la pensi perduta Specchi nel casolare, suona un pezzo di Mahler l’animo CDS, nazionalpopolare con le sbronze e i litigi di cui tanto ci vantiamo la torre di Taiwan e per questo cantiamo Bridge (Roggy Luciani) E' la torre di Taiwan e per questo noi cantiam è la torre di Taiwan e per questo noi cantiam (e cantiam) è la torre di Taiwan (di Taiwan) e per questo noi cantiam (e allora no) è la torre di Taiwan è la torre di Taiwan Outro
9.
Intro Hook A Iscriversi al Partito Comunista e poi tenere la sinistra e poi tenere la sinistra e poi tenere la sinistra Verse 1 (Janeosa) Rime in svendita, flow Nichi Vendola rappo sui fornelli, il beat lo faccio con la pentola politicamente quest’Italia è una bettola Cetto La Qualunque sotto effetto Pentotal sento la eco di ‘sti matti e penso a quando si stava compatti a quando c’era Togliatti e se guardo all’oggi rigaz, mi faccio un Chivas Regal che è meglio di ‘sta manica di gentaglia suicida Penso a Torino e rivedo il volto di Fassino che dice son le 9 e non devi fare casino ed è subito sueg apicale rosé di Apricale sul suo davanzale Non ci sono più i comunisti dei bei tempi anzi oggi sono cazzi, oggi c’è Matteo Renzi tutto finito compreso il partito Lenin è morto ed anch’io non mi sento molto bene Hook B x 2 Iscriversi al Partito Comunista e poi tenere la sinistra (kome?) e poi tenere la sinistra (kome?) e poi tenere la sinistra (kome?) Bridge x 2 (chorus) Fare inversione a U Fare inversione a U Fare inversione a U Indiani? Augh Verse 2 (Alex Antonov) Superiore a questa media e a questi media / Mediaset vinco il set, chiamo Mastrota poi dopo vinco il set questo rap ti da fuoco, bruci piano, ma prima o poi è naturale, smetterai di fumare / Nicorette sono hot, vinco il set, tu chi sei? batti il cinque quattri gatti sotto terra, Tremors (Tremors!) Due uomini e mezzo (e mezzo!) / ma io sono uno come l'ONU, e se ognuno vale uno ognuno vale l'ONU e quando andavo a scuola da bambino mi chiamavano comunista perchè ero diverso dalla media non rendendosi conto che così facevano di tutta l'erba un fascio tu non ti rendi conto che è una scorciatoia? tu non ti rendi conto porco schifo boia TomTom, sbatto contro il muro ed è una gioia come i fratelli Porro Inc. da Ventimiglia Il faut q'on se bouge! bisogna muoversi, bisogna... Hook B x 2 Verse 3 (Roggy Luciani) Partito Comunista sui generis, credimi cerberi, c'è Berlusconi? Certo è li è li? E quindi chiamalo Elia omelia, Antonella Elia euforia, miopia, mia zia era una spia della C.I.A., gyeah la zia piu verde è sempre quella del vicino specie se il condominio è su un terreno radioattivo Cherno-billionaire, cercati un motel punti alla libertà? Io punto ai punti della Saiwa un solo colpo grosso cambia la vita, Umberto Smaila e tu non meriti i lividi cara amica dell'Ucraina belin che brutta storia, ma questa è la vita la vita è la vita, su le mani per la vita! Su le mani per la vita! Stappiamo un Sangiovese e ascoltiamo il parere di Giorgio Napolitano in inglese (Sample) I... I don't see any future for communism as an idiology particolary in Europe Hook B x 2 Bridge x 2
10.
Intro Verse 1 (Janeosa) Cerchiobottista, cerco Battista cerchio di fuoco cerco un analista farcisco Marlboro flow da canoista e canto in un coro cattocomunista Fuori da un gioco che dire scontato è anche poco cazzate null’altro come Buttafuoco Pietrangelo, la luce in UN angolo voci che ristagnano, la tela del ragno Ti aspetterò alle Hawaii, ho gli occhiali Miami Vice tu porta un filo di trucco che è meglio e non si sa mai perché è bello dirti buongiorno, anche se è mezzogiorno anche se tutto intorno gira Saturno contro Le poesie in mezzo ai lupi, la metafora di Putin argonauta del pensiero tra costrutti ed anacoluti Le poesie in mezzo ai lupi, le metafore ed i punti e sono un capo nella raffinata scienza dei Junti Verse 2 (Alex Antonov) A morire e a pagare c'è sempre tempo di merda come andare in questura con la maglia ACAB come il body painting di Marika Fruscio per la vittoria della Coppa Italia del Napoli come non guardarne il video, perchè poi muori vedi Marika e poi muori, è come The Ring come andare alla questua con la felpa Quechua con il ketchup sopra, e finisci in questura come "il curdo e algerino non li vogliamo" come "culo e belino non li vogliamo", come fare un disco senza considerare l'Oscar a Paolo Sorrentino come zappingare e beccare Zapp Brannigan come un fenomeno del flusso, mestruazione quindi come quei giorni del mese, superflow come l'evidenziatore giallo, super fluo come un pelo, come il rap tuo, superfluo Verse 3 (Roggy Luciani) Oh belin come hai detto bene (superfluo) scusa, me lo ridici? (superfluo) non ti chiedo di ridirlo una terza volta perchè statisticamente dopo due volte è (superfluo) yeah! Ho le rime di mezzanotte le benzodiazepine e il cinema di mezzanotte (uova!) grida la vecchia nella culla abbiamo perso una fanciulla e poi anche la culla sono Pantani, mi perdo in bici perso nei capelli ricci, ma perdinci! Comodo come i Commodores, Lionel Richie postumi oggi non riesco manco a vestirmi e quindi resto a letto sopravvivere un'altra nottata in estrema sintesi questo è il progetto e quindi resto freddo, resto artico perchè se mi agito esagero e sono acido Violante Placido, Moana Pozzi K.G.B. "Diretta Gol Europa League" troppo troppo sueg e voi chiamate solo quando faccio un nuovo disco ne deduco che fuori da una base non esisto e io non sono qui, chi è che sta scrivendo sto testo? Nuove Nike, pensiero stupendo vodka Nicolaij, la bevo e bevendo penso "E' un momento perfetto" e questo mi rende contento, yo sono Confucio e felice non so che farci non sono Carmen Consoli e non sono buono a consolarvi non sono mai riuscito perchè sto fuori "Sto con gli ippopotami" sto con Al Bano, Putin? E' un grande mito
11.
Intro Verse 1 (Roggy Luciani) Sono intorno a noi in mezzo a noi in molti casi siamo noi a far promesse senza mantenerle mai se non per calcolo, ho i calcoli oracoli, ostacoli, John Malkovich senti che ritmo, quanto ritmo, algoritmo non ti piace? Cambia disco... gargarismo vivo a Leningrado, sto in zona ma sono così vero dovrei vivere a Verona su le mani per la gente che lavora su le mani per la gente che non lavora e vota Cinque Stelle, parlo di Grillo cri cri cri, chiamami Grillo chiamami Iacchetti, quante risate Casa Degli Specchi, quattro cazzate Hook (Casa Degli Specchi) Casa Degli Specchi con il nuovo show ogni giorno e ogni notte, e allora no andiamo a Leningrado! bienvenido a Leningrado Casa Degli Specchi con il nuovo show ogni giorno e ogni notte, e allora no io vado a Leningrado! ma bravoooo! Verse 2 (Alex Antonov) Io non sono consono ai pentametri giambici però sono molto bravo a cantare io non sono consono ai pentametri giambici senti qua, tanananana Hai presente Karen di Will & Grace? oppure le scarpe dei Leningrad Cowboys? Hai presente Karen di Will & Grace? io sono così, definiscimi così Super Io in super8, Lenin è morto Bello Figo Gu ha capito tutto Leningrado è morta, croce, bare gocce, mare, e voglia di sabotare sabotare e sovvertire sabotare e sovvertire questo è il collettivo di morti di fame questo è un collettivo di morti di fame questo è il collettivo di Putin! Hook (Casa Degli Specchi) Verse 3 (Janeosa) Ho visto le fate una notte di mezza estate questa è Casa Degli Shakespeare amori e stronzate Welcome to Miami, no Welcome to Leningrado la patria dell’accoppiata vodka calda ed avocado la mista che ho nella mano è da un grammo e la faccio piena ma in questa grande commedia la canna è solo di scena la vita è come il partito, il congresso è una grande piéce teatrale che gira all’infinito a San Lorenzo al Mare Empatia, Stroganov, Mikhaili Gorbaciov con grandi evoluzioni / dialettica e prossemica CDS Unione Sovietica! Aderenti integralisti alla dottrina del partito pasdaran, bolscevico Here I am in the place where I come let go Leningrado is the bass and the sunset low Hook x 2 (Casa Degli Specchi) Outro
12.
Intro Verse 1 (Janeosa) Su un’auto nera a quattro porte sfreccio sull’Aurelia sullo sfondo Imperia e strane storie a cui non si rimedia In macchina ho l’esempio giusto da vecchia commedia seduti dietro solo gelo tra Amleto ed Ophelia 200 grammi di bellezza dentro a questi spini coi posti di blocco degli sbirri dietro ai finestrini tutto è normale e qui quindi nulla va bene c'ho la Riviera che mi scorre attorno e nelle vene Tra le vie strette delle creuze in mezzo a case gialle lascio una scia di New York Diesel dietro alle mie spalle Jeneuse De La Heretique il gusto di non dire basta la mente più vasta e 4 grammi di primero in tasca Questo non è il far west, eh beh ma stiamo calmi gente! Questo è il mio mondo, realness, Riviera di Ponente Su un’auto nera a quattro porte sfreccio sull'Aurelia sullo sfondo Imperia e strane storie a cui non si rimedia Verse 2 (Roggy Luciani) Colazione da Tiffany, colazione da Pluto colleziono le vipere, colleziono il futuro ho bisogno di aiuto, cianuro, cicuta, Cerqueti cinema anni '20, incubi, cani verdi mi si attaccano al collo e mi mangiano mentre dormo io non so chi sono, ma questa casa la conosco mi dici: "Bella", dico: "Addormentata nel bosco" ci si ubriaca di rosso con Cappuccetto Rosso a Boston (come?!?) colazione da Tiffany con due suore di Lipari professore umiliami con lezioni sui libri piu migliori di Manzoni, piu liguri di processioni nei vicoli, intenso incenso (come?!?) e questo non è un disco questo non è un pezzo questo non è un verso e questo non è neanche questo Anacleto mi ha detto: "Impara il tedesco" ma io non l'ho imparato perchè mi sembra una lingua di Merkel (Intermission) Verse 3 (Alex Antonov) Siamo giù con Freccero, giù con la Freccia Vallone giù con la Freccia Rossa (Freccia Rossa, Freccia Rossa...) Siamo giù con Freccero, giù con la Freccia Vallone giù con la Freccia Rossa (Freccia Rossa, Freccia Rossa...) Giù con French (Montana!), giù nel ranch, giù con Jutty Ranx giù con Paul Giamatti, frei, giù con Giuni Russo, frei giù col Judo, giù con Giunone, giù con Yu-Gi-Oh (Yu-Gi-Oh!) giù con il Giubileo, giù col grande pubblico Gina Davis, Coppa, Devis Mangia, coppa De Michelis mangia, Bettino Craxi, rivaluto Craxi, rivaluto Dargen, Taxi! vado al matrimonio di Matri e Fede Nargi! nuovi incastri, mobili, piani alti mobili piani alti, i giappu sono abituati cinema per i massi e per le massaie, perle ai proci, te le offre Ulisse, Penelope capisce! Gino Paoli è di Zena e dirige la SIAE chiamalo imbecille, provaci un pò Gino scrisse il cielo nella mia stanza e poi giocammo a celomanca e litigammo Gino Paoli è di Zena e dirige la SIAE chiamalo imbecille, provaci un pò Gino scrisse il cielo nella mia stanza e poi giocammo a celomanca e litigammo Verse 4 (Janeosa) Su un’auto nera a 4 porte sfreccio nel tuo impianto ha il gusto forte della Smirnoff la rima che canto giro di basso e sensimiglia col tabacco accanto una bottiglia di Pampero ed altre due sul banco Non reggi il ritmo stai con noi e poi ti senti male fottuti stronzi CDS in tutto lo stivale Ermanno sulla strumentale ed è un’altra cartella un passo avanti ovunque tu abbia posto l’asticella Esperto in storie da crociera, in mille e più facezie appizzo sighe tarallate con dentro le spezie e la metafora qui è chiara pure a voi poppanti stando alla guida pensi un sacco a quello che hai davanti Arrivo lungo, controcurva ed il motore è in spinta un bel respiro e si riparte terza, quarta e quinta Su un’auto nera a quattro porte sfreccio sull’Aurelia sullo sfondo Imperia e strane storie a cui non si rimedia (Intermission) Verse 5 (Roggy Luciani) Putin (x4) E' un grande mito Putin (è un grande mito!) parlo di Vladimir Putin (è un grande mito!) non c'è demagogia con Putin (è un grande mito!) presidente di tutti noi / Putin è un grande mito Putin (è un grande mito!) parlo di Vladimir Putin (è un grande mito!) il grande presidente di tutto l'Oriente presidente di tutti noi / Putin (x7) Verse 6 (Alex Antonov) Eccomi qui, mi infilo in fessure come con un floppy disk Moby Dick, oh si si, mi si balena un nuovo tic (eeeh, Moby Dick, balena! E' chiaro? E' chiaro?) Antonovvi, nuovi gotti, Varigotti, malridotti, Lancillotti, Ginevra, Svizzera, Gervasoni invasioni, perversioni, c'ho tensioni, Enel tu sei troia, Elena, vai sul muro, edera abbevera la mia famiglia, parapiglia, takeover game over, gioco sulla linea, Robbie Fowler Mick Foley, hardcore, Terry Funk, hardcore Lil Kim, hardcore, Traxtorm, hardcore te lo dico ancora, io ti affondo, àncora robe turche, Ankara, c'ho le marche, Ancona molto caldo, Pamplona, fuori corsa, Pamplona corna, Maxi Lopez, Wanda Nara pizza sardenaira, spuma e salumiera molto allegra bucaniera, fica, foca, circo, osservati Illuminati, illuminati, cito di nuovo l'Enel ci riprovo sempre, Silvio Berlusconi
13.

about

Freedownload: bit.ly/2omCtL4

Casa Degli Specchi, 2014. Prodotto, mixato e tarallato da Erma.
Rappato male da Alex Antonov, GyLuciani e Janeosa.
Voce in 02: Chiara Ragnini.
Voce in 07: Loweasel.

Per info inutili e live improbabili: info@casadeglispecchi.com

www.facebook.com/genteinutileCDS
www.twitter.com/genteinutileCDS
www.youtube.com/genteinutileCDS
www.casadeglispecchi.it

credits

released November 11, 2014

license

all rights reserved

tags

about

Casa Degli Specchi Liguria, Italy

L'hip hop sbagliato e situazionista di quattro imbecilli, che sarebbero drammatici se non fossero già neo-umanisti con richiami al valore universalistico dell'insulto morale.

Ne parliamo con la signorina Accepràne.

Come?!?
... more

contact / help

Contact Casa Degli Specchi

Report this album or account

If you like Casa Degli Specchi, you may also like: